Cajoncie da Fighes – Ricetta

cajoncieQuesta è una ricetta che ho particolarmente a cuore. Forse il piatto più ricco di storia della cucina ladina.
Agli inizi dello scorso secolo gli uomini della valle emigravano per lavorare all’estero come pittori, ed al rientro dalle loro lunghe stagioni lavorative potevano riportare a casa solo cose piccole, che fossero facilmente trasportabili e conservabili.
Nasce così questo raviolo che presto diventa il piatto delle famiglie più abbienti, viene servito nelle occasioni importanti tipo i matrimoni o nei periodi di magro prima di pasqua.
Il piatto è dolce e questo per anni mi ha fatto dubitare sul fatto di proporlo o meno, una volta presa la decisione di metterlo in carta ha riscosso subito successo anche fra gli ospiti italiani.


INGREDIENTI:
Per la pasta:
500 gr.di farina 00
500 gr.di farina di segala
6 uova intere
Poca acqua
Sale
Semi di papavero
1 cucchiaio di olio

Per il ripieno:
500 gr. di fichi secchi
100 gr. di pane

Preparazione della pasta:
impastare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto uniforme e compatto quindi lasciare riposare per un paio d’ore.

Preparazione del ripieno:
ammorbidire i fichi secchi nel forno a vapore per alcuni minuti con il pane.
Amalgamare il tutto al cutter.

Procedimento e presentazione:
Tirare la sfoglia, adagiare un nocciolo di ripieno, bagnare la pasta e chiudere il raviolo dandogli la forma desiderata.

Cuocere in abbondante acqua salata, scolare e lucidare nel burro fuso.
Impiattare circa 5 ravioli per persona, decorare con semi di papavero.

Il nostro abbinamento: Traminer Aromatico o un grande Riesling Tedesco di Mosella con residuo zuccherino!!

2 thoughts on “Cajoncie da Fighes – Ricetta

  1. Jim Knapp ha detto:

    We are from San Diego, California U.S.A. and we LOVE your restaurant and especially the fig raviolis!
    We will be skiing Italy with a group of 10 friends the week of 10 January, and plan to come to Canazei at least once for dinner. We are just checking to make sure you are going to be open during that week. Our first choice is the evening of 15 January, but if it is clear on Sunday 10 January and snow is forecast for Thursday we will come on Sunday instead.
    So, will you be open?
    Please let us know,
    Ciao,
    Jim

    1. Roberto Anesi ha detto:

      Dear Sirs Good Morning from Canazei!!
      We are glad to hear that our ravioli are known so far from here!
      We have just opened for our winter season and we will be open until the end of march without any day off or holidays. We only ask you kindly to let us know a couple of days in advance when you want to visit us in order to stop a nice accommodation for you all.

      Ciao, best regards.
      Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 4 =